• Esaote Ergonomics, Workflow and Design in Diagnostic Ultrasound

    Ergonomics, Workflow and Design

    Esaote has started some years ago a review of its approach to the topics of Ergonomics, Workflow and Design in Diagnostic Ultrasound.

Standard aggiornati del settore per la prevenzione di disordini muscolo-scheletrici di origine professionale in sonografia

La Society of Diagnostic Medical Sonography (SDMS) ha pubblicato una versione aggiornata degli "Industry Standards for the Prevention of Work-Related Musculoskeletal Disorders in Sonography" (Standard del settore per la prevenzione di disordini muscolo-scheletrici di origine professionale in sonografia).

Questo documento scaturisce da una conferenza del 2016 sui disordini muscolo-scheletrici professionali che hanno coinvolto 26 organizzazioni professionali di sonografia, enti di accreditamento e produttori. Il documento è un aggiornamento della versione del 2003.

Esaote è orgogliosa di aver partecipato attivamente alla Consensus Conference 2016 sui disordini muscolo-scheletrici di origine professionale:

White paper sui WRMSD in ecografia, commissionato dal SDMS, autori Susan Murphey, BS, RDMS, RDCS, CECD di Essential Work Wellness, è disponibile al seguente link:

 

Il white paper è una risorsa per tecnici di ecografia, istruttori, dipendenti e produttori che desiderano comprendere i WRMSD e il loro impatto.

Tecnologia e caratteristiche dipendono dalla configurazione/dal sistema. Specifiche soggette a modifiche senza preavviso. Le informazioni potrebbero fare riferimento a prodotti o modalità non ancora approvati in tutti i paesi. Le immagini del prodotto sono puramente illustrative.
Per ulteriori informazioni contattare il proprio rappresentante Esaote.

Esaote

ATTENZIONE:
Le informazioni contenute in questo sito sono destinate in via esclusiva agli operatori professionali della sanità in conformità all'art. 21 del D.Lgs. 24 febbraio 1997, n. 46 s.m.i e alle Linee Guida del Ministero della Salute del 17 febbraio 2010 e successivo aggiornamento del 18 marzo 2013.

Sei un operatore sanitario?